Il paesaggio secondo Edward Lear »

Epilettico, asmatico, con la vista debole e senza soldi: nonostante queste premesse, Edward Lear, pittore, disegnatore e poeta inglese, viaggiò per tutta la vita nelle zone più remote del Mediterraneo

The URI to TrackBack this entry is: https://archiviodelverbanocusioossola.com/2014/11/18/il-paesaggio-secondo-edward-lear/1-archivio-iconografico-del-verbano-cusio-ossola-edward-lear-photograph-by-stephen-acourt/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...