Il paesaggio secondo Edward Lear »

Lear ebbe successo anche come autore di filastrocche per bambini, che pubblicò nel suo primo Book of Nonsense del 1846, con lo pseudonimo di Derry Down Derry. Le sue rime senza senso piacevano molto anche a John Lennon, che citò Lear nella canzone Paperback’s Writer

The URI to TrackBack this entry is: https://archiviodelverbanocusioossola.com/2014/11/18/il-paesaggio-secondo-edward-lear/the-book-of-nonsense-edward-lear-archivio-iconografico-del-verbano-cusio-ossola/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...